L'export dell'odio: smascheriamo i finanziamenti globali contro le persone LGBT+

IL DATO È SCONCERTANTE:
negli ultimi dieci anni, gruppi di estrema destra statunitensi e di altri paesi hanno versato almeno

280 milioni

di dollari a favore di iniziative globali contro le donne e le persone LGBT+ in dieci anni.



Con il pretesto di proteggere i "valori tradizionali della famiglia", una vasta rete di estremisti anti-LGBT+ veicola denaro sporco in tutto il mondo, agendo impunemente e distruggendo le comunità LGBT+ e le vite delle persone che ne fanno parte.

Questi flussi finanziari oscuri e potenzialmente illeciti, combinati con ideologie contrarie ai diritti, stanno devastando vite e cancellando anni di progressi. Allo stesso tempo, le dimensioni allarmanti di queste reti mettono in evidenza la necessità di una resistenza vigile contro queste coalizioni fondate sull’intolleranza.

Insieme, possiamo smascherare questi piani e le reti che vi stanno dietro,

per fare luce sulle loro operazioni segrete e combattere la loro influenza nociva.

Ci sono delle vite LGBT+ in gioco.

Aiutaci a smascherare l’odio
Uniamo le forze

Hai informazioni riservate, una storia da condividere o il desiderio di collaborare con noi per smascherare le reti che finanziano le iniziative globali anti-LGBT+? Stiamo cercando suggerimenti, testimonianze di prima mano e potenziali partner che possano aiutarci a far luce su queste operazioni nascoste.

Condividi le tue informazioni

Se hai assistito in prima persona all'impatto di questi fondi o hai informazioni che potrebbero aiutarci a tracciare il flusso di denaro, la tua esperienza e le tue conoscenze sono preziose per noi.

Unisciti alla nostra coalizione contro l'odio

Se rappresenti un'organizzazione che lotta contro i finanziamenti anti-LGBT+ o se sei una persona in possesso di competenze o testimonianze interessanti, non esitare a contattarci per una collaborazione.

La tua voce e la tua storia sono importanti

Insieme, possiamo opporci a queste forze e lottare per un mondo in cui prevalgano l'amore e l'uguaglianza. Inviaci i tuoi suggerimenti o chiedi di collaborare con noi oggi stesso.

Per contattarci in modo confidenziale e sicuro, compila il nostro modulo.

2010

Stretti legami finanziari


Nel 2010, l'American Center for Law and Justice (ACLJ) e le sue filiali africane avrebbero esercitato pressioni in Zimbabwe e Kenya affinché le costituzioni di questi due paesi vietassero l'omosessualità, a riprova dell'esistenza di un piano più ampio volto a imporre i valori cristiani conservatori alla politica africana.

2018

L'odio finanziato da chi paga le tasse


Nel 2018, circa

130.000

dollari di entrate fiscali del Regno Unito sono stati versati al Christian Council of Ghana, che avrebbe organizzato un campo per "trattare" e "curare" centinaia di persone LGBT+ in Ghana.

2023

Gruppi WhatsApp segreti


Nel 2023, Sharon Slater, presidente di Family Watch International (FWI), una lobby cristiana fondamentalista, ha lavorato a fianco dei politici anti-LGBT+ in Uganda. A quanto pare, faceva parte di un gruppo WhatsApp privato che sosteneva gli sforzi del governo per favorire l'approvazione della legge anti-omosessualità del paese. (Fonte in inglese)

Ma noi cosa possiamo fare?

Di fronte alle ingenti risorse finanziarie di cui dispongono i gruppi anti-LGBT+, All Out mette in campo un altro tipo di forza: la forza di persone come te. La nostra lotta per l'amore e l'uguaglianza non è finanziata a suon di miliardi; è alimentata dalla passione, dalle testimonianze e dalle donazioni di persone provenienti da ogni angolo del mondo.

Aiutaci a vincere questa battaglia con il tuo sostegno:

Stop Agli Aiuti UK per Organizzazioni con un'Agenda Anti-LGBTQ all'Estero

Fellowship Foundation: Stop all'Export dell'Odio

Conseguenze legali

Esportando il loro odio, queste organizzazioni permettono a progetti di legge anti-LGBT+ di germogliare in tutta l'Africa.

Dalla draconiana "Legge contro l'omosessualità" dell'Uganda, approvata nel 2023, che ora espone le persone LGBT+ al rischio di ergastolo e persino alla pena di morte, fino alle analoghe proposte di legge attualmente in discussione in Kenya e Ghana. Questa è la diretta conseguenza di una campagna internazionale ben coordinata e generosamente finanziata contro i diritti delle persone LGBT+.

La violenza è in aumento

Questi fondi finanziano anche campagne culturali che demonizzano le persone LGBT+, cancellano la loro identità e incoraggiano il rifiuto sociale e la violenza.

n seguito all'approvazione in Uganda della "Legge contro l'omosessualità", si è registrato un aumento degli sfratti, delle restrizioni all'accesso alle cure mediche (compresi i farmaci per l'HIV), delle violenze di gruppo e di brutali omicidi di persone queer ugandesi.

Cancellare il progresso

Il sostegno finanziario alle organizzazioni locali anti-LGBT+ fornisce loro le risorse di cui hanno bisogno per espandere la propria diffusione e influenza.

Mentre l'attivismo locale e gruppi come All Out lavorano per combattere questa ondata di sentimento anti-LGBT+, le nostre risorse già limitate vengono utilizzate per contrastare queste proposte di legge invece di aiutare i nostri fratelli e sorelle queer non solo a sopravvivere, ma a prosperare.

Domande frequenti

Che cos'è la campagna "L'export dell'odio"?

Questa campagna di All Out si concentra sulla denuncia e sulla lotta ai finanziamenti e all'influenza dei gruppi del “Nord del mondo”, in particolare degli Stati Uniti, che esportano ideologie anti-LGBT+. Il nostro obiettivo è di rivelare le loro motivazioni di fondo e le loro reti finanziarie, ma anche mostrare fino a che punto danneggiano le comunità LGBT+, soprattutto in Africa.

Perché focalizzarsi sull'Africa?

L'Africa attualmente sta sperimentando alcune delle più severe legislazioni anti-LGBT+, in parte alimentate da ideologie importate dall'estero. L'urgenza della situazione in Africa, nonché la nostra rete di partner locali, la rendono un obiettivo primario della nostra campagna per la protezione e il sostegno dei diritti LGBT+.

A chi è rivolta principalmente questa campagna?

La campagna si rivolge a gruppi e individui influenti e ben finanziati del "Nord del mondo" che lavorano attivamente per minare i diritti LGBT+ tramite l'influenza finanziaria e la propaganda. Tra questi vi sono alcuni gruppi evangelicali, lobby politiche e altre organizzazioni che dissimulano i loro programmi dettati dall'odio come sostegno ai "valori della famiglia".

Come pensate di smascherare questi gruppi?

Il nostro obiettivo è smascherare questi gruppi attraverso la ricerca , la raccolta di dati e la sensibilizzazione. Ciò implica la collaborazione con organizzazioni partner esperte nella ricerca, al fine di indagare e rivelare le reti, i circuiti finanziari e le argomentazioni che sostengono questi gruppi d'odio. I nostri risultati saranno condivisi pubblicamente man mano che verranno alla luce ulteriori informazioni.

Come viene finanziata la campagna?

All Out è un'organizzazione sostenuta dalle persone e il successo di questa campagna dipende dalle donazioni di persone come te e dalle sovvenzioni di fondazioni che condividono il nostro impegno per i diritti umani e l'uguaglianza LGBT+.

Cosa posso fare per aiutare?

Puoi contribuire informandoti, condividendo i nostri contenuti, partecipando a petizioni e manifestazioni, e facendo una donazione per sostenere i nostri sforzi. Inoltre, puoi amplificare le voci delle comunità colpite e parlare delle ripercussioni dannose di queste ideologie anti-LGBT+.